© 2016 AIST ONLUS MILANO

APPROFONDIMENTI

TIC, TIC, TIC. DOMANDE & RISPOSTE

I tic sono contrazioni muscolari improvvise, più o meno rapide che coinvolgono uno o più muscoli e che si sovrappongono alla normale attività motoria. 
I tic motori semplici interessano singoli muscoli, prevalentemente agli arti superiori, al collo ed al volto.

 

COMPORTAMENTO SCOLASICO: NOTE PER GLI INSEGNANTI

Gentili Insegnanti, un bambino che presenta dei tic necessita di aiuto e di un approccio particolare. Ma spesso si esagera, nel tentativo di eliminare ogni possibile evento potenzialmente stressante, per quanto remoto e per quanto lieve

 

COMPORTAMENTO E CONTROMISURE

La sindrome di Tourette è caratterizzata da tic semplici e/o complessi di tipo motorio e sonoro. Nei pazienti si riscontrano frequentemente deficit attentivi, pensieri o comportamenti ossessivo-compulsivi ed irrequietezza motoria.

 

HABIT REVERSAL TECHNIQUE

HABIT REVERSAL TECHNIQUE per il controllo di tic e compulsioni nella sindrome di Tourette-Tecnica in uso presso l'ambulatorio Malattie Extrapiramidali e Sindrome di Tourette IRCCS Galeazzi,

 

LA RABBIA

Le alterazioni del comportamento e dell'umore legate alla Sindrome di Tourette determinano un disagio sociale tale da indurre il paziente o i suoi familiari a rivolgersi presso la nostra associazione.

 

TRATTAMENTO MEDIANTE HABIT REVERSAL

La malattia di Tourette è una patologia organica di prevalente competenza neurologica. 
L’approccio terapeutico è sostanzialmente farmacologico, e laddove non si ottengano risultati soddisfacenti, con trattamenti di neurochirurgia funzionale.

 

POSSIBILITA' TERAPEUTICHE

Data la complessità delle manifestazioni cliniche osservate nella sindrome, il trattamento richiede un approccio multidisciplinare, che includa oltre a quello farmacologico, che rappresenta uno degli aspetti fondamentali, anche l'utilizzo di terapie

educative-comportamentali e psicologiche

CARATTERISTICHE NEUROFISIOLOGICHE

Il corteo sintomatologico e la sua variabilità temporale ha reso complesso definire il meccanismo sotteso. Il recente approccio neurochirurgico sterotassico per la stimolazione cerebrale profonda ha consentito di delineare in parte i meccanismi neurofisiologici sottostanti.

 

TRATTAMENTO CHIRURGICO

La Stimolazione Cerebrale Profonda non deve essere considerata una metodica “nuova” nel panorama neurochirurgico: da 20 anni infatti è utilizzata per la cura del Parkinson e delle distonie.

 

FARMACI UTILIZZATI

I pazienti con Sindrome di Tourette ricevono spesso indicazione di terapia farmacologica. Durante la prescrizione del farmaco, nel corso della visita, vengono fornite le spiegazioni del caso, ma è normale che una volta a casa possano sorgere dubbi e perplessità.

 

TRATTAMENTO CONSERVATIVO DELLA ST

La terapia della TS è stata inizialmente ascritta a competenze psichiatriche, ma la sempre più chiara comprensione delle implicazioni neurologiche sta spostando l’asse interpretativo verso una eziogenesi organica e funzionale.

 

IL RUOLO DELLO PSICOLOGO

La sindrome di Tourette, è una patologia neurologica si caratterizza per la presenza di tic sonori e motori di diversa complessità, che variano in frequenza, intensità e nelle modalità di manifestazione

 

EPIDEMIOLOGIA DEI TIC

La prevalenza dei tic in età infantile varia, a seconda degli studi, dall’1% al 29%. La discrepanza tra i risultati in letteratura può essere interpretata in relazione sia alle caratteristiche demografiche e di reclutamento della popolazione esaminata,

 

TERAPIA NUTRIZIONALE

Si discute molto, anche sull’onda emozionale dei cambiamenti ambientali e climatici, del ruolo di allergie ed intolleranze alimentari o ad elementi presenti nell’ambiente sullo sviluppo e decorso di molte patologie.

 

SYNDROM MEETING, LONDON 2011

Il 13 e 14 maggio 2011 si è tenuta a Londra l'undicesima edizione del convegno europeo sulla Sindrome di Tourette a capo della Tourettes Action Research Network e della European Society for Studies into Tourette’s Syndrome

 

CONGRESSO ESSTS COPENHAGEN 2018

Il 13 Giugno 2018 si è tenuto il Congresso Internazionale ESSTS a Copenhagen e la Dott.ssa Zanaboni, che è stata incaricata a rappresentare il nostro gruppo, ci riassume l’incontro attraverso il trafiletto che potete leggere qui di seguito.