STIMOLAZIONE MAGNETICA TRANSCRACICA (TMS)


Per il trattamento dei disturbi neurologici pediatrici



Pubblichiamo qui di seguito l’abstract della review pubblicata da Malone LA et al. sul tema stimolazione magnetica transcranica. Lo scopo di questa revisione è quello di riassumere la fisiologia alla base della TMS, la sicurezza, la tollerabilità in pazienti pediatrici e l’efficacia nel trattamento di disturbi neurologici pediatrici. Le considerazioni conclusive riportano che ad oggi non sono disponibili dati che validino l’utilizzo della stimolazione magnetica transcranica ripetitiva nel soggetto tourettiano. Ecco il testo: Malone LA, Sun LR. Transcranial Magnetic Stimulation for the Treatment of Pediatric Neurological Disorders. Curr Treat Options Neurol. 2019 Nov 13;21(11):58.

SCOPO DELLA REVIEW La stimolazione magnetica transcranica ripetitiva (rTMS) è una forma di stimolazione cerebrale non invasiva che viene utilizzata per il trattamento dell'emicrania e della depressione maggiore negli adulti ed è ora in fase di valutazione per l'uso in altri disturbi. Lo scopo di questa revisione è quello di riassumere la fisiologia alla base della TMS, la sicurezza, la tollerabilità in pazienti pediatrici e l’efficacia nel trattamento di disturbi neurologici pediatrici.

RISULTATI: Studi che hanno utilizzato la rTMS nel paziente adolescenziale con depressione, emiparesi a causa di ictus pediatrico, autismo e Sindrome di Tourette hanno dimostrato alcuni benefici terapeutici. La rTMS è stata poco studiata nell'emicrania nei bambini, nonostante i benefici dimostrati nell’adulto. I risultati sull’utilizzo della rTMS nell'epilessia infantile e ADHD rimangono poco chiari. La rTMS risulta essere una strategia terapeutica sicura, tollerabile e potenzialmente efficace in molti disturbi neurologici pediatrici; è tuttavia indispensabile effettuare ulteriori studi randomizzati controllati per validarne l’utilizzo in questa popolazione.

14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti