© 2016 AIST ONLUS MILANO

LA SINDROME DI GILLES DE LA TOURETTE

COS'E'

Il nome della sindrome deriva da Georges Gilles de la Tourette neurologo francese (1857-1904), che la descrisse per la prima volta. 
Trattasi di malattia non rara ad eziologia non ancora completamente nota, anche se certi rapporti con l'infezione streptococcica Beta-emolitica sembrano importanti nel determinismo della malattia in molti soggetti con componente ereditaria predisponente. 
Ora si pensa che possa essere una malattia più a carattere neurologico che psichiatrico. Si stima che la malattia, che colpisce i ragazzi con un'incidenza tre volte maggiore rispetto alle ragazze, abbia una frequenza dallo 0,1 allo 0,5 per mille. 
I sintomi includono movimenti involontari, sopprimibili transitoriamente dalla volontà, che variano nel tempo per intensità e caratteristiche, e produzione di suoni in forma svariata . 
Alcune persone colpite da tale malattia, che si presenta alla pubertà, possono pronunciare parole oscene, bestemmie etc.. involontariamente. 
Questo aspetto della sindrome ha implicazioni in campo sociale, laddove la grande maggioranza dei soggetti tourrettiani sono da considerarsi normali, con grande creatività e da seguirsi in ambulatori o reparti neurologici dedicati, imponendosi terapie varie per tempi definiti. 
Per definizione la malattia è altalenante: a momenti di gravità clinica fanno seguito periodi di completo benessere. 
I Tic vanno e vengono, cambiano sedi, intensità e sembianze.

 

LINEE GUIDA

Nel mese di aprile 2011 i membri della European Society for the Study of Tourette Syndrome(ESSTS) hanno pubblicato le prime linee guida europee della sindrome di Tourette e altri disturbi da tic, suddivise in quattro parti: valutazione iniziale, trattamento farmacologico, interventi comportamentali e psicosociali, Stimolazione Cerebrale Profonda.

I TIC

Il TIC è una contrazione non volontaria e intermittente che può coinvolgere qualsiasi muscolo del corpo; si manifesta più frequentemente al viso, agli occhi, al capo, al collo e alle spalle. Il tic può essere tonico o clonico. Il movimento è rapido, ripetitivo, non finalizzato e irresistibile. Talvolta è lento, ipotonico. Sono in genere preceduti da sensazioni premonitrici. Nei bambini tra i 5 e i 10 anni è relativamente comune l'insorgenza di tic che in genere scompaiono in poche settimane.

 

GLOSSARIO

La sindrome nome per nome ...

CONVEGNI AIST

CONVEGNO SUD

Bari, 8 aprile 2017

CONVEGNO NORD

Milano, 25 marzo 2017

CONVEGNO VERONA

Verona, 26-27 gennaio 2018

ARTICOLI & APPROFONDIMENTI

Relazioni, studi scientifici, aspetti psicologici, terapie, la sindrome e la scuola.

IL CERVELLO SBRAITANTE

La Sindrome di Tourette è una condizione caratterizzata dalla presenza di movimenti rapidi e improvvisi,o, viceversa lenti e sostenuti, stereotipati, e da vocalizzi di vario tipo che sono conosciuti come tic. ...

 

IL CERVELLO SBRAITANTE
ATTUALITA' DELLA TOURETTE

Secondo rilievi epidemiologici attuali la Sindrome di Gilles de la Tourette, cioè la malattia dei tic multipli e complessi, colpisce una persona su duemila... Classificazione dei tic...

 

BAMBINI DERISI E SGRIDATI

I bambini, spesso presi di mira e derisi dai compagni (e sgridati dagli adulti ignoranti), possono tendere ad isolarsi per sfogare liberamente i tic, e con difficoltà riescono comunque a concentrarsi sui propri compiti....

 

TIC:UN TERMINE CAVALLERSCO

II termine "tic", ha un'origine onomatopeica. "Tic" rievoca infatti il rumore di uno schiocco secco.Un nome che ha cominciato la sua carriera in medicina veterinaria. Infatti già agli albori del 1600 il termine "ticq" ovvero "ticquet" si riferiva a un fenomeno osservabile in taluni cavalli...

 

TESTIMONIANZE & DIARI

Le vostre esperienze, le vostre storie.